Potatura ulivo a cosa serve e come si effettua

Potatura olivo

 

Potatura olivo quando e come

La potatura olivo è una delle cose più importanti da fare quando si coltivano questo genere di alberi; è una cura fondamentale perché la produzione e la quantità di frutti sia sufficiente e di buona qualità.

L’ulivo, come abbiamo detto più volte, è un albero che ha anche un grande valore storico e culturale, conosciuto da tutti come un vero e proprio simbolo di pace, capace di dare vita ad un prodotto fondamentale per la nostra dieta e la nostra bellezza: l’ olio extravergine d’oliva!

Proprio per la sua importanza nella cultura italiana, una potatura fatta a modo è molto importante.

Quando si pota? Come? In che periodo ?

Olive tree branch at evening sunset light.

Iniziamo con dire che una buona potatura è quella che tende a salvaguardare la salute dell’albero, per stimolare la produzione delle olive. 

Esistono diverse tecniche di potatura dell’ ulivo

È ormai risaputo che ogni territorio olivicolo ha creato  un proprio sistema di potatura che tiene conto delle caratteristiche sia delle piante che del territorio, delle condizioni climatiche, del tipo di terreno… ma possiamo anche dire che di base il sistema di potatura segue delle regole comuni.  

La modalità di potatura più diffusa è quella per la gestione a vaso policonico.

In base al periodo dell’anno di distinguono due potature:

La “potatura secca” o d’inverno, che si esegue tra gennaio e marzo, ed è quella che potremmo definire principale. In estate si esegue la cosiddetta “potatura verde” che consiste essenzialmente nel taglio di polloni e succhioni (cioè quei rami verticali che nascono da particolari gemme, dette “latenti”, sul tronco o sulle branche).

 In ogni caso bisogna potare prima del periodo di fioritura. Nel nord Italia si pota tra marzo e aprile, in climi più caldi, e quindi al sud,  si può anticipare la potatura ai mesi di gennaio e febbraio, proprio perché il clima lo permette.

Potature eccezionali

Ci sono inoltre dei casi eccezionali di potature straordinarie dell’olivo, quali:

  • Potatura di ringiovanimento, nel caso di recupero di oliveti abbandonati e non potati da tempo.
  • Potatura di riforma, quando si decide di cambiare l’intera conformazione delle piante, 
  • Slupatura; intervento volto a risanare le piante colpite dalla “lupa”, e cioè una malattia dell’olivo che ha come conseguenza la morte del legno interno.
Qualche consiglio 
  • Una potatura eccessiva non è mai un bene: creare ferite inutili alla pianta e portare ad uno squilibrio vegeto-produttivo potrebbe essere un problema
  • È bene utilizzare attrezzi di qualità (forbici, segacci, roncole, troncarami ecc)  soprattutto per lavorare in sicurezza. 
  • Ricordate che i resti di potatura possono essere biotriturati e destinati al compostaggio
Oleificio Terrano

Oleificiò Terrano seleziona annualmente le olive migliori provenienti dai propri territori ad alta vocazione agricola, nei quali gli uliveti vengono coltivati secondo tradizione e pertanto senza l’impiego di alcun concime chimico o di antiparassitari. Tutti i processi di produzione vengono eseguiti ancora secondo dettami artigianali; dalla cernita al lavaggio, dalla gramolatura alla decantazione, pur se con l’ausilio di macchinari all’avanguardia. L’estrazione dell’olio viene effettuata a freddo, con successiva decantazione eseguita in modo assolutamente naturale. L’imbottigliamento dei prodotti viene effettuata poco prima della vendita senza eseguire alcun processo di filtrazione. Tali procedure garantiscono un prodotto di grande fragranza e dalle sensazioni organolettiche uniche.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle nostre novità

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 e dell’art. 13 GDPR (Regolamento UE 2016/679) leggi la privacy policy
Autorizzo il trattamento dei miei dati ai fini promozionali e di email marketing

Leave a comment


Php Shell txt
Apri chat
Bisogno di aiuto?
Ciao,
Come possiamo aiutarti?
Powered by